New Craftsmanship 14 Gennaio 2021

MUNDANE INTERVIEW

Cos'è per te la moda?

"La moda è la venerazione delle apparenze come forma più sincera di comunicazione. I vestiti fanno le persone e le persone decidono (anche involontariamente) di raccontare qualcosa di sé vestendo un capo piuttosto che un altro. La moda accompagna il quotidiano e molto spesso lo manipola e lo determina. La moda è il culto dell'apparenza e l'apparenza inganna solo l'occhio disattento."

Quando e perché hai fondato il tuo marchio?

"Ho fondato Mundane nel 2019 perché ero affascinato dallo stile del mio amico designer Jacopo Peca e volevo creare con lui una collezione in esclusiva per il mercato americano. Il suo modo di lavorare è anomalo e impetuoso: dalla ricerca dei più rari e pregiati materiali alle sue molature, patchwork, ricamo,… Ogni suo pezzo è unico e irripetibile. Mi piace vedere un capo come un'opera d'arte vestibile e il suo stile è esattamente ciò che cercavo. Da lì, ho pensato che il passo successivo sarebbe dovuto consistere nel creare uno spazio per tutti i designer anomali e fuori dalle righe, sparsi nel mondo."

Da dove prendi ispirazione quando crei?

"La nostra originalità risiede nel fatto che ogni nostro artista trae ispirazione dal proprio vissuto e dal proprio quotidiano. Il fatto che i nostri capi vengano realizzati fra Pescara, Nashville, Parigi intinge inevitabilmente i nostri pezzi di emozioni diverse e a volte anche contrastanti. Il filo conduttore e la forza dei nostri capi, però, è la costante voglia di rompere le barriere e creare qualcosa di unico, duraturo e di alta qualità." 

Come descriveresti la collezione che presenterai a White?

"Questa selezione di capi vuole fungere da scorta a chi vuole uno stile di vita senza filtri ed esuberante. Chi indossa in nostri capi vuole comunicare a chi li guarda un senso di profonda libertà e disinvoltura. Chi veste Mundane vuole rubare la scena e farla propria, così come per il proprio destino."

Progetti futuri?

"Stiamo lavorando a una linea da bambino e aggiungendo nuovi designer e artisti alla nostra «combriccola»‚ creativa per tanti progetti accattivanti." 

 

 

ALTRI ARTICOLI

MUNDANE SS22
Scopri di più →

  Il marchio Mundane è stato fondato da Luca Di Fabio, italiano che vive a Nashville, in Tennessee. L’obiettivo? «Creare una moda upcycling che duri per sempre, mixano creatività di diversi designer, attitude g...

Leggi di più →
BARBERA INTERVIEW
Scopri di più →

LE SCARPE FATTE A MANO DI BARBERA BIELLA “Per tutta la vita abbiamo sentito chiamare nostro padre Maestro e ciò ci ha sempre reso orgogliosi di lui, ora che chiamano noi Maestro sappiamo che è nostro padre ad essere molto orgoglioso di ...

Leggi di più →
SARA VALENTE INTERVIEW
Scopri di più →

«Pulizia, rigore e minimalismo del mondo orientale si coniugano con l’artigianalità della tradizione italiana creando degli oggetti Zen che ambiscono a “vestire” la donna, facendole dimenticare l’idea di borsa “contenitore” come l’...

Leggi di più →
NOVICEWEAR INTERVIEW
Scopri di più →

Magnus Aske Blikeng ha fondato il suo marchio Novicewear nel 2019. Il marchio lavora con designer e produttori locali per creare i suoi prodotti su scala limitata, principalmente acquistando tessuti da pr...

Leggi di più →
BOBBLEHAUS INTERVIEW
Scopri di più →

Raccontaci della tua carriera e di come è nata la tua realtà. "La mia realtà attuale è nata quando ho deciso di progettare per me stesso. Ho lavorato ...

Leggi di più →
REFLECT EYEWEAR INTERVIEW
Scopri di più →

Raccontaci il tuo percorso e com’è nata la tua realtà. "Sono cresciuto nel laboratorio di occhiali di mio padre, quindi è da quando ero bambino che h...

Leggi di più →
BGBL SS22
Scopri di più →

  Upcycling di lusso, che trasforma pelle proveniente dagli scarti dell’industria alimentare e vecchi palloni in borse e zaini di design. «Il risultato? Una collezione ben fatta di accessori Made In Italy che fa ...

Leggi di più →