Responsible Innovation 14 Gennaio 2021

WE ARE WAO INTERVIEW

Qual è la filosofia del brand?

"Tutto è racchiuso nel nostro nome, WAO the eco effect shoes. L’effetto eco è la somma delle varie fasi di sviluppo del prodotto: scelta materiali naturali o rigenerati, tinture senza chimica, suola degradabile, economia circolare, donazioni ad enti pro ambiente, smaltimento corretto del prodotto"

Qual è il prodotto iconico?

"Senza dubbio le scarpe. Si tratta al momento di un modello realizzato in due materiali, canapa o nylon 100% rigenerato. L’estetica della scarpa è pulita ed essenziale, perché in questa prima fase di esordio volevamo essere trasversali e far passare maggiormente il concept del progetto più che un’estetica estrosa; ma abbiamo in cantiere di sviluppare anche una scarpa da corsa che avrà sicuramente più carattere. Oltre alle calzature, abbiamo anche proposto t-shirt di cotone organico, libri tattili prodotti con gli scarti di produzione e borracce per sensibilizzare e incentivare l’abbandono della plastica monouso"

Seguite le stagioni?

"No. I prodotti sono concepiti per durare nel tempo come continuativi"

Vi ponete come brand sostenibile: dove pensate ci sia margine di miglioramento?

"Siamo una start up innovativa, nata per portare innovazione nel mondo dell’abbigliamento, proprio in ambito della sostenibilità ambientale. Fin dagli esordi condividiamo sulla home page del sito un codice etico e la filiera tracciata. Per avvalorare la filiera e certificarla, siamo in fase di attivazione di una blockchain: questo sicuramente ci porterà a migliorare ancora di più la nostra trasparenza"

Quanto conta il fattore artigianale nelle vostre creazioni?

"Le tinture naturali sono ricavate  dal  pigmento estratto dalle piante tintorie, lavorazione che rende ogni scarpa unica in quanto non sono tinture chimiche fatte in serie" 

Quali domande ti sei posto nel 2020 e quali risposte speri di trovare nel 2021?

"Essendo anni che si parla di eco-sostenibilità legata al mondo dell’abbigliamento e constatando la quantità di greenwashing che ancora imperversa, una delle domande che ci facciamo è se i consumatori saranno finalmente più critici e selettivi nel scegliere che prodotti comprare. Di certo la pandemia ha sensibilizzato le persone sull’impronta ecologica e ci auspichiamo che aumenti sempre di più la consapevolezza e l’informazione su ciò che sta dietro a una filiera produttiva"

 

 

 

 

ALTRI ARTICOLI

BE.GIN INTERVIEW
Scopri di più →

Raccontaci il tuo percorso e come è nata la tua realtà "Be.GiN è il brand di abbigliamento sportivo ecosostenibile parte di CasaGIN, un progetto nato nel 2017 dall’idea ...

Leggi di più →
PATRICK MCDOWELL INTERVIEW
Scopri di più →

Quando e come ti sei orientato alla sostenibilità? «Avevo 13anni e, non comprandomi i miei genitori uno zaino nuovo, decisi di fare da me. La mia prof di arte rimase entusi...

Leggi di più →
NTMB INTERVIEW
Scopri di più →

Artigianalità, sostenibilità e glamour sono i tratti caratteristici di NTMB, brand napoletano fondato da Davide De Vivo e Matteo Paloni, con l'intento di rivoluzionare il panorama del fashion system attraverso capi dal grande impatto visivo.&nbs...

Leggi di più →
BAV TAILOR SS22
Scopri di più →

  BAV TAILOR è un brand di lusso sostenibile In armonia con l'uomo e l'ambiente. I materiali usati, certificati naturali e riciclati,  valorizzano forme pulite e geometriche Ispirate all'architettura, al design e alle filosofie o...

Leggi di più →
SILVIA GIOVANARDI SS22
Scopri di più →

  Fashion designer, pittrice e fotografa, Silvia Giovanardi propone capi seasonless e genderless ma soprattutto rispettosi dell’ambiente e dell’uomo. ...

Leggi di più →
TIZIANO GUARDINI INTERVIEW
Scopri di più →

“La natura non ha il concetto di scarto e noi ci sentiamo interpellati a riallinearci a questa legge così profonda, così semplice, così vera”. Tiziano Guardini ha dedicato all’ambiente la sua vita e il suo lavoro, la nuova collezione del ...

Leggi di più →
YEKATERINA INTERVIEW
Scopri di più →

Lo stile di Yekaterina Yvankova in poche parole "Uno stile casual con un forte accento sul capospalla, l’elemento con cui mi sento naturalmente più a mio agio. Un altro fa...

Leggi di più →
GOOD SUSTAINABLE MOOD SS22
Scopri di più →

  Una moda evoluta, definita 5.0, tra sostenibilità e innovazione. Così il marchio Good Sustainable Mood dialoga con i propri clienti, per educarli a una moda green, slow e affascinante. Come ha spiegato Elena Pre...

Leggi di più →