MAGAZINE 18 Giugno 2021

GENTILE MILANO SS22

 

Nel 2016 lascia la Puglia per trasferirsi a Milano, dove studia fashion design presso la NABA. È Gioacchino Gentile, 24 anni, fondatore del brand Gentile Milano. «Ho sempre sentito l’esigenza di comunicarmi, di esprimere il mio mondo interiore. Durante il lockdown ho maturato così l’idea di creare un mio brand in cui poter raccontare la mia estetica. Nel 2020 ho sperimentato con due capsule collection, quasi per gioco, per poi lanciare la prima collezione no-season nel febbraio 2021».

Come mai questo nome?

Il nome Gentile ha un doppio significato. Prima di tutto è il mio cognome, racchiude le mie radici, la mia storia. Ma è è anche l’aggettivo che definisce la mia estetica, l’attitudine di chi indossa i miei capi.

Perché un brand responsabile?

Quando mi sono trasferito a Milano ho cominciato a frequentare assiduamente mercatini dell’usato e negozi vintage con i miei compagni di università. Contemporaneamente ho riflettuto sul sistema moda ed ho sviluppato una mia etica personale. Da qui è venuto naturale coniugare questa con la mia estetica e la mia passione per il vintage.

Quali altri valori abbraccia il tuo marchio?

Il brand si propone di includere chiunque si senta, per l’appunto, gentile.  La collezione innamorati a Milano, in particolare, presenta look genderless studiati per vestire indistintamente i generi. Gentile Milano vuole allontanarsi da qualsiasi definizione. Tutti i capi inoltre sono realizzati a mano sulla base delle esigenze del cliente, poiché vogliamo prendere distanza da un sistema che basa i corpi sulle taglie e non il contrario. Pertanto, Gentile si impegna anche con i capi upcycled, unici e irripetibili, a ricercare soluzioni che possano soddisfare ugualmente le esigenze del cliente.

Da dove arrivano i materiali?

I tessuti da noi utilizzati sono rimanenze di magazzini, scampoli, dead-stock di tessuti ricercati tra Milano e la Puglia. Alcuni capi, invece, sono realizzati a partire da capi vintage riscoperti tra i mercatini vintage milanesi.

In che cosa il vostro brand è unico?

Nell’unicità dei capi stessi: ogni abito è prodotto con un materiale irripetibile, 100% upcycled. Da questi è possibile produrre pochissimi capi diversi tra loro e, di conseguenza, si tratta di pezzi one-of-a-kind o custom-made che possono essere replicati solo in parte. 

Raccontaci la vostra ultima collezione.

Si chiama Innamorati a Milano e racconta una storia d’amore vissuta a Milano e con Milano. Racconta l’amore della generazione Gentile, quei ragazzi a metà tra il passato, immaginato da cartoline e vecchi film, e il futuro più sostenibile e inclusivo. I capi stessi mantengono un legame con il passato ma si rivolgono al futuro: sono pensati per vestire indistintamente un uomo e una donna, eliminando qualsiasi distinzione di genere. Attraverso i tessuti come broccato e chiffon, Gentile vuole inoltre raccontare la parte più intima di questa generazione: tanto forte quanto fragile, capace di resistere alle difficoltà che affronta ma non al mal d’amore. 

Esprimi un desiderio per te e uno per il futuro del sistema moda.

Il nostro desiderio è sicuramente quello di diventare un punto di riferimento per la generazione di nostalgici a metà tra il passato e il futuro; creare un immaginario che possa rimandare nell’immediato a noi. Per quanto riguarda il futuro del sistema moda italiano auspichiamo un’evoluzione etica: a partire dall’abbandono delle logiche del fast fashion in favore di una ripresa dell’artigianalità e del made in Italy. 

ALTRI ARTICOLI

REUBEN OLIVER SS22
Scopri di più →

  Quali sono i codici, i punti di riferimento imprescindibili del brand? «Qualità, comfort e stile, in quest'ordine. Quando abbiam...

Leggi di più →
MUL OLGA
Scopri di più →

  Insegnante di ricamo a mano, sarta e stilista, Olga Mul si definisce figlia del mondo. Nata in Ucraina da madre polacca e padre austriaco, ha vissuto in Germania dove ha studiato e lavorato, finché si è trasferita in Italia. Oggi c...

Leggi di più →
CASAGIN SS22
Scopri di più →

  CasaGIN è una start-up italiana di intimo ed abbigliamento naturale eco-sostenibile. Com'è nato il brand? Il progetto CasaGIN na...

Leggi di più →
ZEROBARRACENTO SS22
Scopri di più →

  Nel nome del brand, “zero” significa zero rifiuti, minore inquinamento ed emissioni ridotte. “Cento”, invece, significa 100% alta qualità, Made In Italy, tracciabilità, sostenibilità e trasparenza della...

Leggi di più →
VUSCICHE' SS22
Scopri di più →

  Dietro Vusciché c’è Diana Eugeni Le Quesne,  ex ragazza ribelle cittadina del mondo che per anni lavora nelle arti visive, nella moda e nella tecnologia. Finché sente il bisogno di tornare a casa, in Abr...

Leggi di più →
ETICO SARTORIA MARCHIGIANA INTERVIEW
Scopri di più →

  Marta e Valentina sono due ragazze che hanno la passione per il recupero di antichi mestieri, come la sartoria e la tintura naturale. Il loro brand, ètico - Sartoria Marchigiana, nasce dalla riflessione sul come ...

Leggi di più →
BARRÒCO FOCUS ON: BRESCIANI
Scopri di più →

Barròco è una piattaforma digitale nata nel 2018 con l’intento di supportare laboratori e produttori artigianali italiani, aiutandoli ad ottenere il successo e la visibilità internazionale che spettano ai capi espressione del miglio...

Leggi di più →
ĀPA-INTEMPORAL SS22
Scopri di più →

  Puoi parlarci della collezione che presenti al White? Ispirazioni, key pieces, materiali... ĀPA-Intemporal presenta i suoi iconic...

Leggi di più →